Pagine

1 Balance of colours and style: Studio MOC in Paris

I can't believe how quickly time flies. Weeks fly by right in front of my eyes and sometimes I find myself unsettled by the thought of what I should have done or not done more of or differently. Sometimes I concentrate too much on the past and on the future and I don't live in the present. This is a common mistake that creates anxiety. We are so busy thinking about what we want that we forget to enjoy what we have. And we have a lot, we are part of that tiny slice of population that can afford to dwell on nonexistent problems.  
In this house the colour tangerine red is the common denominator that warms up a white shell with strong black industrial accents. The designer Karine Simonot and Stéphanie Maigret of Studio MOC solved the problem of a lack of light in the flat with some custom made iron mounted glass walls. They also painted the windows black and they added some dark grey so that the glass walls wouldn't stick out. Rounded chairs or sofas and vintage looking pieces like the bath with feet and the fifties furniture soften the overall general masculine look. Some interest is added to parts with the insertion of the colour blue. What I like about this place is the perfect balance between the different elements, between colours or, better, the quantity of colours and the styles. It is an example of discreet and masculine elegance.


Non posso credere quanto il tempo vola. Le settimane scorrono davanti ai miei occhi come acqua e a volte mi scopro perplessa a meditare su quello che avrei o non avrei dovuto fare meglio o diversamente. A volte mi concentro troppo sul passato o sul futuro e non vivo il presente. Questo è un errore comune che crea ansia. Siamo così impegnati a pensare a quello che non abbiamo che ci dimentichiamo di quello che ci circonda. E abbiamo tanto, siamo parte di quella fetta della popolazione che può permettersi di inventarsi problemi che non esistono.
In questa casa parigina, il rosso arancio diventa il comune denominatore che scalda un involucro bianco con forti accenti industriali neri. Le designer Karine Simonot e Stéphanie Maigret dello Studio MOC hanno risolto il problema della mancanza di luce con delle pareti in vetro su struttura di ferro.  Hanno poi pitturato anche le finestre di nero e aggiunto alcuni tocchi di grigio scuro ovunque per smorzare la presenza di queste strutture nere. Sedie e divani tondeggianti e pezzi di arredamento come la vasca con i piedi o i mobili anni 50, ammorbidiscono l'aspetto generale. Il colore blu aggiunge interesse ad alcune aree, come l'ingresso. Quello che mi piace maggiormente in questo appartamento è l'equilibrio perfetto fra i diversi elementi, fra i colori o meglio la quantità dei colori e gli stili. E' un esempio di discreta eleganza machile.

(Photos by Christofer Theurer)

2 Potato printing

in Appunti di Casa
I have been doing some potato printing with Giulio and it was great fun (even if the result was dubious because  three year old kids has got a quite anarchic concept of being creative, god bless them). I found out that I am not the only one that plays with potatoes so I had the idea of selecting some pretty potato projects for you. I keep it short because I am already anticipating how funny it is going to be translating this post into Italian considering that in my language 'potato' is a cute name for the female sexual organ (my father is law, one of my favourite reader of the blog, is going to love this)!

Sono un pò in difficoltà, questa volta, nel tradurre pedissequamente o quasi quello che ho scritto in inglese perchè non so quanto sia appropriato sproloquiare sulla stampa della patata. In Italiano può essere pericoloso. Ci provo:
"Recentemente ho fatto fare a Giulio dei timbri con le patate e ci siamo divertiti da morire (anche se il risultato è discutibile perchè il concetto di creatività di un bambino di 3 anni è anarchia pura). Ho poi scoperto che non sono l'unica a cui piace giocare con le patate (!!!) da cui l'idea di  selezionare alcuni progetti per voi."
Ok, me la sono cavata...non mi resta che augurarvi allora, buona patata a tutti ;)
 
in Candore
in Bloesem Kids
in It's Mine Now
"Potato printing", a craft book by Susanne Strose

2 Studio Boot founders vintage house




Happy Monday everyone! I want to start this week with Edwin Vollebergh and Petra Jansenn's beautiful house in Netherlands and its charming touches of light blue (actually quite similar to the colour of my bedroom) and yellow, as seen in the January issue of Casa Facile (photos by Jean-Marc Wullschleger/Living Agency). The couple founded and run the well known Studio Boot. The house, originally a car showroom, is flooded with natural light and filled with vintage pieces (the owners have been accumulating stuff for 25 years!). The kitchen is particularly interesting with a wall that divides this space from the photography studio formed by reclaimed windows. 
I was thinking this morning that the trend for vintage furniture will last for a long time; not just because it is nice to be surrounded by objects with character and a history but furnishing a house or a shop with vintage pieces is easier. Can you imagine, for instance, having to buy quality new furniture for a big space like this ?!

Buon lunedì a tutti! Voglio cominciare questa settimana con le immagini della casa di Edwin Vollebergh and Petra Jansenn in Olanda ed i suoi affascinanti tocchi di azzurro (molto simile a quello della mia camera da letto) e giallo, vista nel numero di Gennaio di Casa Facile (fotografie di Jean-Marc Wullschleger/Living Agency). La coppia ha fondato e gestisce il famoso Studio Boot. La casa, originariamente un negozio d'automobili, è inondata di luce e piena di pezzi vintage (i padroni hanno accumulano arredi da 25 anni!). Particolarmente interessante è la cucina con il muro che la divide dalla sala posa, fatto di vecchie di finestre. 
Stavo proprio pensando stamattina che la passione per l'arredamento vintage avrà vita lunga; non solo infatti è piacevole essere circondati da oggetti con un carattere ed una storia ma arredare con pezzi vecchi è più facile. Pensate, ad esempio, a cosa significherebbe dover comprare tutti mobili di qualità e nuovi per uno spazio così grande !

4 Jenny Rome's fashion illustrations

Good morning everyone, I hope you are well. I am much better, my energy level is back after a period where I was feeling tired and run down (as I wrote in this post) because of an abnormal high level of iron in my blood. Many people know about the consequences of a low level of iron in your blood but the opposite is actually as dangerous and invalidating; often it doesn't depend on the diet (in my case for instance I don't eat much meat) but on genetics. I am back to normal now, I have started practicing Ashtanga yoga again and I feel full of energy and optimism. I like being busy I have to admit, it means that things are happening or that you are working to make things happening at least. I like movement.
Today I thought of giving you another reason to keep following my blog, introducing you to this talented American artist called Jenny Rome (cool name by the way) and her fabulous fashion illustrations. The good news for all us, lovers of interiors, is that she sells prints of them in Etsy and Society6 at affordable prices! I tell you what, I am going to buy one right one. 
Buongiornorno a tutti, spero che stiate tutti bene. Io sto meglio adesso, il mio livello di energia è tornato a livelli normali dopo un periodo in cui mi sentivo stanca ed esaurita (come scrivevo in questo post) a causa di un anomalo livello alto di ferro nel sangue. Molte persone sono a conoscenza delle conseguenze di un basso livello di ferro nel sangue ma non dell'opposto che però è altrettanto potenzialmente serio ed invalidante; spesso non dipende dalla dieta (come nel mio caso ad esempio, mangio pochissima carne) ma da fattori genetici. Sono tornata in carreggiata adesso, ho ripreso a praticare yoga e mi sento piena di energia ed ottimismo. Devo ammettere che mi piace essere stra-impegnata, significa che le cose si stanno muovendo o che si sta lavorando per farle muovere. A me piace il movimento. 
Oggi voglio darvi un'altra ragione per continuare a seguire il mio blog, presentandovi la talentuosa artista americana Jenny Rome (P.S: bel nome) e le sue illustrazioni di moda.  la buona notizia, per tutti noi amanti di interni, è che sono in vendita da   Etsy e Society.  Anzi, vado subito a comprarne uno!

6 Per una bella Casa Facile

Casa Facile ha lanciato un concorso per bloggers dimostrando ancora una volta di essere una testata molto attenta ai nuovi mezzi di comunicazione ed ispirazione e con un approccio easy al mondo della decorazione. Casa Facile è una rivista per addetti ai lavori e non, sviluppata sull'idea che tutti possiamo rendere gli spazi in cui viviamo più belli, accoglienti e meglio organizzati attraverso gli spunti giusti, voglia di fare e alcune conoscenze. E' proprio questo che la rivista ti dà, ogni settimana, ad un prezzo democratico. A me piace per le ragioni sopra riportate ma anche perchè parla a tutti, non presenta solo prodotti e case 'di lusso' o prodotti irrangiungibili ma idee creative o appunti per ispirarsi!  Un pò quello che cerco di fare io nel mio blog!


Casa Facile has launched a competition for bloggers showing once again that it is a publication with a constant focus on new channels of communication and an easy approach to the world of decoration. Casa Facile is a magazine for the workers in the field and not, developed with the idea that we  can all make the spaces where we live more beautiful, comfortable and better organized with the right sparks of inspiration. This is what the magazine offers you, every week, at a great price. These are some of the reasons why I like Casa Facile but it is also because it speaks to everyone, it doesn't present us with just dream houses and unattainable products but provides creative ideas and  inspiration; just like I'm try to do with my blog!

6 Busy marble

David Hicks's bathroom via Remodelista
Photos by Stephan Julliard/Tripod Agency

Photo by Michael Paul/Living Inside
Photo by Max Zambelli
Marble is always a good choice for a bathroom or kitchen, you can't go wrong with it, it is timeless, elegant and it can easily look contemporary with the right furniture. The new trend is using busy heavily veined marble, like Grigio Carnico (which I used in one of my latest projects) or Paonazzo, in simply designed spaces. These precious marbles are amazing and they make the room standing out straight away but they are so busy that it is also down to taste. What about you, do you like it? I think that the grey marble and golden kitchen is fabulous!
P.S: The chair below is not made of marble! It is covered by a digitally printed fabric.  

Il marmo è sempre un'ottima scelta per il bagno o la cucina, non si sbaglia, è eterno, elegante e può essere facilmente sdrammatizzato con il giusto mobilio. La nuova moda impone di usare dei marmi pesantemente venati, come il Grigio Carnico (che ho usato in uno dei miei ultimi progetti) o il Paonazzo, in spazi dal design lineare. Questi marmi preziosi sono bellissimi e rendono una stanza speciale a prima vista ma sono così carichi che il fatto che piacciano o meno è strettamente soggettivo. E tu, che ne pensi? A mio avviso la cucina in marmo scuro e oro è pazzesca!
P.S: La poltrona qui sotto non è fatta di marmo! E' ricoperta con un tessuto a stampa digitale.
Louis XV Goes To Sparta armchair by Maurizio Galante
Logos bookshelves by Margraf

3 New ways to do geometric


Geometric is a big trend this year; it came back into fashion with the invasion of concrete tiles and consequently of geometric patterns for floors to spread then to textiles and wall coverings. 
There are many nice designs out there but what I wanted to propose here are some different uses of geometrics. The tiles Dandelion pictured in the photo top left are designed by Claesson Koivisto Rune for Marrakech Design. They are hexagonal tiles that can be installed with multiple layouts depending on how you turn them when installing. Bolon (top right photo) offers an innovative alternative to carpeting, the Bolon Studio carpet: tiles in five shapes and different colours that you can combine as you like (and easier to replace in parts if the carpet gets damaged or its is stained). 
The Circus wall paper by Cole & Son (below, photo by Paul Raeside from Living Etc.) is used to create a colorful decorative background, a valid and economic alternative to big sized art work.  
In the picture below,one of the possible uses of the cards made of synthetic paper by the Loco collection by Ixxi. Each square is  formed by two cards printed on both sided that you can arrange as you like creating your personal art work.
The wooden wall shelf Doppelt by Fundamental Berlin (above) adds character to a corner and allows you to display some of your little treasures. 
The Circus wall paper by Cole & Son (below, photo by Paul Raeside from Living Etc.) is used to create a colorful decorative background in this space with an arch and it offers a valid and economic alternative to big sized art work. 
As you can see, using the lateral thinking, you can combine shape, use and pattern to create refreshing products that gives a certain degree of uniqueness. 



Il geometrico è di gran moda quest'anno, è tornato alla ribalta con l'invasione delle cementine e conseguentemente dei tradizionali disegni geometrici per pavimenti, per poi diffondersi fra i tessuti e le carte da parati. Ci sono molti motivi interessanti sul mercato ma quello che volevo proporvi oggi sono usi diversi del geometrico. Le piastrelle Dandelion, nella foto in alto a sinistra, sono disegnate da  Claesson Koivisto Rune per Marrakech Design. Sono cementine esagonali che possono essere posate fino a formare diversi disegni a seconda di come le giri e le abbini. Bolon (immagine in alto a destra) ha presentato una nuova idea di moquette, la Bolon Studio: segmenti in cinque forme e diversi colori che puoi unire come vuoi (e facili da sostituire se la moquette viene danneggiata o macchiata). 
Nella foto sottostante uno dei possibili usi delle tessere di carta sintetica di Loco collection di Ixxi
Ogni quadrato è formato da 2 triangoli stampati su entrambi i lati che puoi combinare come vuoi per creare il tuo quadro personale. 
La mensola in legno  Doppelt di  Fundamental Berlin rende interessante un angolo e  da' la possibilità di mettere in mostra piccoli oggetti. 
Ultimo ma non per rilevanza, la carta da parati Circus di Cole & Son (sopra, foto di Paul Raeside per Living Etc.) è usata in quest'ambiente con l'arco per creare un fondale decorativo colorato, una bella ed economica alternativa alle opere d'arte di grande formato.
Come puoi vedere, quadi usi il famoso pensiero laterale, si possono combinare forma, colore e fantasie per creare dei prodotti nuovi e che permettono un certo grado di unicità.

4 Urban Jungle Bloggers: "Plants and coffee"

Hello everyone, sorry I am a bit late this month with my Urban Jungle Bloggers photos but I have been in bed for almost the entire week with a cold; I can't remember being ill for so long before so I can't complain really.
The topic of the month is "Plants and coffee".
I have to say I generally drink green tea at home and coffee only in cafes but lately I've gotten into the habit of making myself an espresso in the afternoon if I am working from home. Perhaps because I came across these vintage coffee cups again in a drawer from La Tazza d'Oro in Rome, one of the best places for iced coffee (if you want, download for free my simple but sincere guide of Rome, on the sidebar).
Ciao a tutti, scusate sono un pò in ritardo con le mie foto di questo mese per Urban Jungle Blogger ma ho speso quasi tutta la settimana a letto con un virus; non mi ricordo l'ultima volta che sono stata male per così a lungo quindi non posso lamentarmi. 
Il tema del mese è "Piante e caffè". Devo dire che generalmente bevo thè verde a casa e il caffè solo al bar ma ultimamente ho preso l'abitudine di prepararmi un espresso il pomeriggio quando lavoro da casa; forse perchè ho ritrovato queste tazzine vintage de La Tazza d'Oro a Roma, uno dei posti che serve la migliore granita di caffè a Roma (se vuoi, puoi scaricare la mia semplice ma sincera guida di Roma qui a destra, gratuitamente) 

5 Keep it simple -black & white

Most of the people my age in Italy earn less than most of their colleagues in Europe. More and more people in Italy ask me to do their houses or commercial spaces on a limited budget. I find these  projects very challenging but also difficult of course less money often mean less quality, clients must be aware of this. This is the same everywhere. Of course this doesn't mean, that with a clever approach and a clear idea of what to do you can't achieve  a good compromise between beauty, practicality and quality.
The flat above, pictured in the blog Nordic Days, is a good example of how to keep it pleasant and pretty without spending a fortune. Some of the pieces of furniture in this space come from Ikea (the rug, the bench, the bookshelves, the stool, the black and white desk, maybe also the sofa) mixed with a few high street pieces like the Kartell Componibile or the Lisa Bengtsson's dogs, the Puppy by Magis, some plants  and a hint of pink.
Speaking about rugs again (see my previous post), the black and white rug on the top image is the Stockholm, a best seller from Ikea, seen last year in many houses in various magazines. Black and white always work for me, it is elegant, you can have white walls without being boring and it allows you to add touches of a third colour inserting some accessories that you can change on a whim. 

La maggiorparte delle persone dalla mia età in Italia guadagna meno dei colleghi della stessa età in Europa. Sempre più gente, anche chi se lo potrebbe permettere, mi chiede di fare i lavori nelle loro case e spazi commerciali tenendo d'occhio le spese.
Questi progetti sono molto stimolanti ma anche difficili perchè pochi soldi significa meno qualità, i clienti devono esserne consapevoli. E' lo stesso ovunque. Questo però non significa che con un approccio intelligente ed un'idea precisa, non puoi raggiungere un buon compremesso fra bellezza, praticità e qualità. 
L'appartamento qui sopra, visto nel blog Nordic Days, è un buon esempio di come rendere uno spazio piacevole e carino senza spendere una fortuna. Alcuni dei mobili provengono da Ikea (il tappeto, la panchetta, le mensole, lo sgabello, la scrivania bianca e nero, forse anche il divano) mischiati con pezzi come il Componibile di Kartell,i cani di Lisa Bengtsson, il Puppy di Magis, alcune piante e un tocco di rosa.
Parlando ancora di tappeti (vedi il mio post precendente), quello bianco e nero nella foto in alto è il Stockholm, un best-seller di Ikea, visto l'anno scorso in molte case in diverse riviste. Bianco e nero funziona sempre a mio avviso; è elegante, ti permette di avere muri bianchi senza cadere nel noioso e ti permette di aggiungere sprazzi di un terzo colore inserendo accessori che con poco puoi cambiare a secondo del tuo umore.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...